5 scopi reali di avviare un blog nel 2023: come guadagnare reddito passivo con i blog?

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

Avviare un blog può essere difficile, ma con questi 5 scopi reali per avviare un blog, è più facile orientarsi. Non saprai mai cosa potresti trovare se inizi a bloggare!

Il blog può servire a una varietà di scopi, tra cui hobby divertenti, sforzi per fare soldi e potenziamento di un'attività esistente.

In questo articolo scoprirai perché dovresti bloggare e cosa può fare per la tua attività. Tra i marketer intervistati da HubSpot, il 53% ha classificato i blog come la loro massima priorità nel content marketing.

Cosa rende il blog così importante?

Come tutti sappiamo, il blogging è un canale per l'inbound marketing. Il tuo sito web attirerà traffico altamente mirato già interessato al tuo settore. Non ci sono congetture coinvolte. Contatti i potenziali clienti in modo proattivo e speri che siano interessati.

Questo è ciò che ci rende potenti.

Quali sono gli scopi di avere un blog?

1. L'uso di un blog come mezzo per diffondere il tuo messaggio è estremamente vantaggioso.

Inizialmente, ho iniziato a bloggare principalmente per motivi personali. Era un mezzo per esprimere la mia creatività.

Per la maggior parte, i blog sono stati utilizzati come diari online in cui registrare esperienze personali, lezioni e riflessioni. Per alcuni, il blogging è semplicemente un hobby che apprezzano.

Nel corso del tempo, quando le persone si sono rese conto che il blog può indirizzare traffico mirato utilizzando i motori di ricerca, hanno iniziato a trattarlo come un business.

Il risultato è stato l'emergere di una nuova generazione di blogger professionisti che hanno iniziato la loro attività dal blogging.

2. Il blog come azienda

Utilizzando reti pubblicitarie contestuali come Google AdSense e promuovendo i tuoi prodotti di affiliazione, puoi monetizzare efficacemente il tuo blog attraverso i blog.

blogging per piccole imprese
Crediti immagine: Pixabay

Mi occupo di blogging professionale a tempo pieno. Ciò comporta la gestione di diversi blog con l'assistenza di un piccolo team ibrido.

Scrivo di tutto ciò che ha a che fare con i blog e il marketing digitale su questo blog.

Di conseguenza, il mio blog apparirà in cima ai risultati di ricerca quando le persone cercano contenuti relativi al blog su Google.

Domanda e offerta sono le chiavi del successo del blog. Dovresti essere in una nicchia e scrivere di argomenti in cui c'è molta domanda ma relativamente poca offerta.

Cerco di educare il pubblico del mio blog sui vantaggi dei prodotti che sono molto utili per loro e solo di promuoverli.

A causa del fatto che possiedo più siti Web, a volte vendo anche i miei siti Web una volta che ROI si è stabilizzato e il ROI è in calo, per un minimo di 20 volte i guadagni mensili.

La rivoluzione dei blog ha portato anche allo sviluppo di nomadi digitali, che gestiscono un team virtuale e blog da qualsiasi parte del mondo. Molti travel blogger sono semplicemente viaggiatori che raccontano le loro esperienze in un blog.

Considera queste cose quando gestisci il tuo blog come azienda:

  • Dovresti pubblicare contenuti pertinenti e di alta qualità
  • Le tue entrate e il tuo traffico non dovrebbero dipendere da un'unica fonte
  • Crea i tuoi profili sui social media, il canale YouTube e altre risorse digitali.
  • I blog sono giochi di macro: hai bisogno di scopo, passione e perseveranza per avere successo.
Scopi reali di avviare un blog - blog
Crediti immagine: Pixabay

3. Bloggare per far crescere la tua attività e il tuo marchio

I blog e il content marketing vengono utilizzati anche dalle aziende per generare lead di alta qualità su base coerente.

Ci sono buone probabilità che tu non abbia un blog per il tuo marchio se hai un sito web per questo.

Puoi attirare un pubblico altamente mirato sul tuo sito web fornendo contenuti gratuiti sul tuo blog.

Facendo in modo che queste persone leggano i contenuti del blog del marchio, il marchio sta strategicamente aumentando la sua consapevolezza del marchio. Di conseguenza, di fronte a una scelta, possono scegliere la tua attività rispetto ai tuoi concorrenti. È facile rendere irrilevanti i tuoi concorrenti.

Inoltre, potresti anche prendere in considerazione la creazione di un modulo di lead generation che offra ebook gratuiti, un corso, un webinar o una consulenza gratuita in cambio di indirizzi e-mail. Questo tipo di strategia di lead generation potrebbe aumentare la tua lead generation.

Quello che segue è un esempio della strategia di lead generation impiegata da Cindy Joseph, esperta nella cura della pelle per le donne.

Questi segmenti di pubblico stavano cercando specificamente una cosa particolare su Google, quindi probabilmente si convertono bene in quanto sono altamente mirati.

Molti marchi di successo, tra cui Drift, Zendesk, tampone, Evernote, portare Pagine, e altri, attribuiscono il loro successo ai blog. 

Sono sicuro che se la tua strategia di lead generation è appropriata o anche un funnel di vendita sta colpendo il punto giusto, sfruttando il blog per portare lead qualificati in cima al tuo funnel o pipeline di vendita, puoi ridurre il budget di marketing e vedere risultati sorprendenti.

Il tuo blog dovrebbe avere 2-3 post di alta qualità ogni settimana. Puoi esternalizzare i contenuti del tuo blog o assumere un team di contenuti per farlo.

4. Sviluppa un portafoglio

creare un portfolio- Scopi reali di avviare un blog
Crediti immagine: Pixabay

Dovresti pensare a creare un sito web portfolio per mostrare il tuo lavoro, che tu sia uno scrittore freelance, un programmatore, un designer o che lavori online.

È più probabile che le persone ti assumano per il loro prossimo progetto se vedono che hai un vero sito web e un lavoro comprovato.

Inoltre, il contenuto del tuo blog dovrebbe dimostrare la tua passione per il campo in cui lavori.

Puoi avere contenuti che aiutano altri scrittori, ad esempio, se sei uno scrittore freelance. Poiché sei anche uno scrittore freelance, i potenziali clienti avranno maggiori probabilità di assumerti quando si renderanno conto che stai effettivamente guidando altri freelance!

Dovresti avere un sito web e un blog piuttosto che un curriculum.

5. Marchio personale

Logo del marchio online
Crediti immagine: Pixabay

Personal branding è senza dubbio il motivo più importante per bloggare.

Mentre avanziamo nell'era dell'informazione, sta diventando sempre più importante costruire il tuo marchio intorno a te quando si tratta di ottenere un lavoro redditizio, ottenere più clienti e ottenere riconoscimenti.

La formazione professionale, così come le agenzie di marketing, stanno diventando sempre più focalizzate sul personal branding.

Avere un sito web personale con il tuo blog è importante, anche se puoi costruire il tuo marchio su Social Media, Youtube.e altri canali.

Link Rapidi 

Conclusione – Scopi effettivi dell'avvio di un blog 2023 

Spero che questo articolo ti sia stato utile per determinare come allineare il blog ai tuoi obiettivi professionali e personali.

Il blog come parte della tua attività può davvero fare la differenza se il tuo pubblico è costituito da utenti di Internet.

Ecco alcuni motivi per bloggare. Quali sono le tue ragioni per bloggare?

Andy Thompson

Andy Thompson è uno scrittore freelance da molto tempo. È analista senior di SEO e content marketing presso Digiexe, un'agenzia di marketing digitale specializzata in contenuti e SEO basata sui dati. Ha più di sette anni di esperienza nel marketing digitale e anche nel marketing di affiliazione. Le piace condividere le sue conoscenze in una vasta gamma di domini che vanno dall'e-commerce, alle startup, al social media marketing, al fare soldi online, al marketing di affiliazione, alla gestione del capitale umano e molto altro. Ha scritto per diversi autorevoli SEO, Guadagna online e blog di marketing digitale come: ImageStationE Nuova Smartwave

Lascia un tuo commento