In che modo Wing Assistant è riuscito a passare da 1 milione di dollari in GSV a 10 milioni di dollari in GSV in un anno

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

Ne abbiamo parlato con Roland Polzin, co-fondatore e Chief Marketing Officer di Assistente d'ala, sull'impressionante crescita che ha guidato nell'ultimo anno, sulla sua insolita carriera e su alcune delle sue più grandi sfide come imprenditore.

Roland Polzin, the co-founder and Chief Marketing Officer of Wing Assistant

Roland, hai un impressionante background di leadership e un curriculum insolito come tedesco che viene negli Stati Uniti per avviare un'impresa. Raccontaci di più su come hai costruito Wing Assistant.

Mi sono unito ai miei co-fondatori nel campus della UC Irvine mentre stavo facendo il mio MBA. Allora, stavo lavorando con il team per creare un'app di assistente per studenti nel campus. Tuttavia, abbiamo presto cambiato l'attività per diventare un'app di portineria di alto livello che abbiamo lanciato su Product Hunt e siamo diventati il #1 Prodotto del giorno.

Tuttavia, la pandemia ha colpito il nostro modello di business, quindi abbiamo dovuto cambiare idea: abbiamo adattato la nostra tecnologia di back-end e progettato un nuovo software per soddisfare le esigenze delle aziende: è nato Wing Assistant! Durante la pandemia, mi sono anche laureato con il mio MBA e sono passato a un visto di lavoro a tempo pieno, e dopo noi ha ricevuto il nostro finanziamento iniziale, ho creato un team come CMO per far crescere la nostra azienda da $ 0 a $ 10 milioni + di volume di vendite lorde in appena un anno.

In che modo Wing è diverso dagli altri fornitori di assistenti gestiti?

La nostra forte crescita è principalmente attribuita al nostro approccio software unico nello spazio di outsourcing. Nessun altro concorrente offre una suite software come la nostra che rende la delega del lavoro a talenti remoti efficiente, facile e sicura. Il nostro software consente alle aziende e ai loro talenti remoti di dare il meglio e dispone di una tecnologia integrata per garantire la massima qualità continua del lavoro consegnato.

Come definisci il successo come imprenditore?

Oltre alle metriche importanti per una particolare attività, per me il successo risiede nell'impatto positivo che posso avere sulle persone, nonché su quanto imparo e quanto posso crescere come persona. A tale proposito, il raggiungimento delle metriche di business è un mezzo per raggiungere un fine: mentre inseguo una forte crescita e entrate elevate, affronto costantemente nuove sfide e imparo cose nuove ogni giorno.

Nel frattempo, vendendo il nostro fantastico servizio a un numero sempre maggiore di persone, la mia azienda riesce a rendere le loro vite più facili e le loro attività più efficaci. Questo è il successo che fa valere le lunghe ore.

Qual è la base di un'azienda SaaS di successo?

Un team forte, una visione solida per l'azienda e abbastanza divertimento nell'attività quotidiana per rendere utile il lavoro. Se li possiedi, puoi conquistare qualsiasi cosa: anche se potresti non trovare l'adattamento del prodotto al mercato nei primi due mesi, un team forte itererà attorno a piccoli successi e aumenterà la trazione ad ogni ciclo di sviluppo.

La visione dell'azienda manterrà tutti concentrati e coinvolti e favorirà un legame tra tutti i membri del team. Una cultura aziendale positiva farà sentire tutti i membri del team i benvenuti e fornirà ai membri del team uno scopo che consente loro di guidare in modo proattivo gli obiettivi dell'azienda anche senza linee guida specifiche.

Che consiglio daresti a te stesso del passato sulla co-fondazione di un'azienda?

"Fallo e basta"! Nei miei primi giorni come imprenditore, ho applicato le lezioni apprese durante il mio MBA. Sebbene i miei studi e il mio background professionale siano stati molto utili, erano in gran parte allineati con la burocrazia delle grandi organizzazioni. Questo spesso significa seguire rigide linee guida e best practice per raggiungere il successo.

Tuttavia, in un ambiente di avvio, per definizione, spesso non sono disponibili abbastanza best practice o linee guida. Quindi, è una buona idea agire e provare nuove cose anche se potrebbero fallire. Fare in modo che il fallimento sia giustificato è la chiave del successo qui.

Qual è un aspetto importante della guida di un'azienda che la maggior parte delle persone trascura?

Molte persone non sono brave a delegare compiti. Questa abilità è fondamentale per qualsiasi leader aziendale poiché fare tutto da solo alla fine ti renderà il collo di bottiglia dell'organizzazione. Piuttosto, assumi membri del team di cui ti puoi fidare, addestrali a modo tuo e poi fidati di loro per lavorare per tuo conto.

Più autonomia permetti alle persone motivate di avere, più possiedono il loro lavoro e si impegnano in esso. Se non sai da dove iniziare, usa semplicemente il Obiettivo SMART struttura per delegare compiti e sincronizzarsi regolarmente con i tuoi compagni di squadra per assicurarti che tutti siano sulla stessa pagina.

Volevi costruire un business quando eri più giovane? Cosa ha suscitato il tuo interesse?

Fin da bambino, ero appassionato di costruire cose. I miei nonni vivevano in una fattoria in campagna nella Germania orientale. Ogni vacanza scolastica, visitavo e lavoravo per guadagnare qualche soldo. Ho costruito recinti per i cavalli, scavato terra per creare campi per la coltivazione di ortaggi e creato sistemi di drenaggio dell'acqua per far fronte a forti piogge.

Più tardi, al liceo, ho avviato la mia attività di servizi informatici, assemblando e installando computer per privati. Ho adorato entrambi questi lavori perché avevo un'agenzia su come modellare le cose che sto costruendo - questo è ancora vero oggi e il motore più importante per me per essere un imprenditore.

Com'è co-fondare un'azienda SaaS quando sei un team distribuito al 100%?

È fantastico poiché offre a tutti i membri del mio team il lusso di lavorare da casa e persino di lavorare in orari flessibili quando possibile. Tuttavia, richiede una rigorosa gestione del progetto per assicurarsi che i membri del team sappiano con chi stanno lavorando e quali sono le scadenze.

Ciò è particolarmente vero per i progetti interdipartimentali poiché il lavoro a distanza crea la necessità di una comunicazione più deliberata. Mi assicuro di avere diversi check-in giornalieri per tutti i membri del team e almeno una riunione settimanale più ampia con una cerchia allargata per garantire che tutti siano sulla stessa pagina. Inoltre, organizziamo spesso happy hour virtuali per offrire a tutti l'opportunità di interagire in un ambiente informale e divertirsi.

Qual è la sfida più grande che hai dovuto superare come co-fondatore di SaaS?

Le montagne russe emotive. E questa, a proposito, è una sfida costante che non finisce mai quando gestisci un'impresa: i tuoi massimi sono alti quando ricevi un grosso giro di finanziamenti o quando chiudi un grande cliente, e i tuoi minimi sono bassi quando stai bruciando in contanti e non sei sicuro che l'attività sopravviverà per un altro anno.

Ho imparato (e sto ancora imparando) a concentrarmi sulle opportunità e sulle cose buone che stanno accadendo, nonché a riflettere sulle situazioni difficili e non lasciare che mi consumino. La meditazione è stata per me uno strumento ritrovato che mi aiuta a calibrare la mia attenzione e mi impedisce di preoccuparmi troppo di cose che non sono in grado di cambiare.

Raccontaci di un'occasione in cui hai dovuto pensare fuori dagli schemi nel tuo ruolo di CMO. Cosa stavi cercando di risolvere? Quali sono stati i risultati?

Un esempio è la chat del nostro sito web. Sebbene offrire un'esperienza di chat dal vivo 24 ore su 6, XNUMX giorni su XNUMX non sia rivoluzionario, è stato (ed è tuttora) il primo nel nostro settore. Ora, poiché molte delle richieste di chat in arrivo si traducono in nuove vendite, dovevamo trovare un modo per fare in modo che le nostre piattaforme pubblicitarie registrassero queste azioni come attribuzioni di marketing.

Poiché non esiste un'integrazione diretta della nostra piattaforma di chat con le piattaforme pubblicitarie, la mia soluzione creativa è stata quella di far scrivere a uno dei nostri ingegneri un semplice script che attivasse un'azione ogni volta che veniva menzionata una determinata parola chiave nella chat. In questo modo, siamo stati in grado di rafforzare positivamente gli algoritmi della piattaforma pubblicitaria e consentire loro di inviare più di questo traffico di successo.

Cosa ne pensi dello stato attuale delle industrie di outsourcing e freelance e dove lo vedi andare nei prossimi anni?

La pandemia ha accelerato il lavoro a distanza, che è una delle poche cose positive che ne sono derivate: pensa alla flessibilità aggiuntiva che le persone ottengono e ai risparmi nelle emissioni di CO2 derivanti dall'evitare i pendolari, per citare solo due vantaggi.

Tuttavia, la stragrande maggioranza delle aziende gestite tradizionalmente non ha ancora compreso appieno il potenziale dell'esternalizzazione di funzioni aziendali complete a una forza lavoro remota. Per me, questa è una motivazione in più per istruire i dirigenti su questo potenziale e sbloccare un livello di produttività completamente nuovo per loro.

Cosa ti motiva ad alzarti dal letto la mattina?

Le persone che lavorano per la mia azienda. Abbiamo un fantastico team di persone che lavorano letteralmente da tutto il mondo, spesso durante il turno di notte per assicurarsi che tutto funzioni senza intoppi. Fare la mia parte come leader per abilitarli e assicurarmi che l'azienda migliori ogni giorno è la mia missione personale che mi fa svegliare desideroso di iniziare ogni mattina.

Link veloci:

Andy Thompson

Andy Thompson è uno scrittore freelance da molto tempo. È analista senior di SEO e content marketing presso Digiexe, un'agenzia di marketing digitale specializzata in contenuti e SEO basata sui dati. Ha più di sette anni di esperienza nel marketing digitale e anche nel marketing di affiliazione. Le piace condividere le sue conoscenze in una vasta gamma di domini che vanno dall'e-commerce, alle startup, al social media marketing, al fare soldi online, al marketing di affiliazione, alla gestione del capitale umano e molto altro. Ha scritto per diversi autorevoli SEO, Guadagna online e blog di marketing digitale come: ImageStationE Nuova Smartwave

Lascia un tuo commento