ConvertKit vs Mailchimp: confronto dei prezzi e delle funzionalità 2024

Uno ha stabilito una reputazione come "il di marketing software di posta elettronica per i creatori di contenuti”.

L'altro è la piattaforma di email marketing più utilizzata al mondo.

Entrambi hanno sostenitori rabbiosi che giustificheranno ferocemente il motivo per cui le rispettive piattaforme di email marketing sono il meglio del meglio.

Cominciamo con Confronto tra ConvertKit e MailChimp.

A prima vista, entrambi sembrano avere funzionalità estremamente comparabili, come pagine di destinazione, tag dei contatti e automazione.

Ma, se ignoriamo l'eccellente marchio di MailChimp e il devoto seguito di ConvertKit di noti blogger, quale vincerebbe?

ConvertKit vs MailChimp – Panoramica

Convertkit

ConvertKit contro MailChimp-ConvertKit

Potrebbero sembrare agli inizi, ma ogni azienda è stata presente. ConvertKit si posiziona come un'azienda intelligente che cerca di dominare gli sforzi di email marketing dei blogger professionisti fornendo un fornitore di servizi di email marketing incentrato sull'automazione. ConvertKit è stato fondato nel 2015.

ConvertKit non ha molte informazioni di base disponibili. Nathan Barry, il creatore dell'azienda, ha un blog con alcuni post intriganti su come ha fondato l'azienda. Ma, ovviamente, avrai bisogno di alcune prove di terze parti per convincerti che questa è una buona idea.

MailChimp

Mailchimp - ConvertKit contro MailChimp

Se hai iniziato la tua ricerca di soluzioni di mailing di massa con una ricerca su Google, quasi sicuramente ti sei imbattuto nel nome di questa azienda.

Anche se iniziassi la tua ricerca sollecitando suggerimenti da altri, sarei sbalordito se almeno uno di loro non includesse MailChimp.

È il "nonno" delle piattaforme di email marketing. Poiché è lì da 15 anni, ha avuto tutto il tempo per maturare come piattaforma. La sua semplicità è un fattore cruciale per la sua durata. È stato sviluppato pensando alla semplicità, quindi anche le persone non tecniche possono usarlo per costruire complessi autorisponditori Mailchimp.

Nella maggior parte dei casi, sarà sufficiente una persona non tecnica in grado di seguire le indicazioni.

ConvertKit vs MailChimp – Funzionalità

Marketing Automation

ConvertKit è molto soddisfatto di questo aspetto del suo servizio. E puoi vedere che stanno facendo molti sforzi per ottenere questo risultato con la loro funzione "Automazioni visive" recentemente annunciata.

La funzione "Sequenze", che consente di creare una sequenza di email, è al centro del loro sistema di automazione (ad esempio, una serie di email di benvenuto o di onboarding). Questa funzione è particolarmente interessante perché consente di generare e modificare e-mail durante lo sviluppo della sequenza, senza dover passare a un'altra sezione dell'applicazione.

L'editor basato sul flusso di lavoro di ConvertKit, "Automazioni visive", ti consente di descrivere come qualcuno dovrebbe inserire una sequenza. Puoi anche aggiungere passaggi a seconda di circostanze, azioni o eventi, proprio come in altri editor di automazione avanzati. L'automazione può avere anche numerose sequenze.

Facilità d'uso

Anche lo strumento di ConvertKit è semplice da usare (sebbene il design non sia così attraente) e il suo generatore di e-mail si trova in "Trasmissioni". Tuttavia, devi prima specificare i dettagli del mittente e degli abbonati prima di poter generare la tua email.

L'editor di ConvertKit è simile a quello di MailChimp in quanto è semplice da usare, anche se ci sono meno opzioni. ConvertKit non offre un editor drag-and-drop come MailChimp; invece, i modelli di email disponibili sono basati su testo (ne parleremo più avanti).

Di conseguenza, le opzioni di modifica sono limitate alla formattazione del testo (ad es., stili in grassetto o corsivo), al colore del carattere e alle modifiche alle dimensioni, all'aggiunta di immagini e così via.

È difficile scegliere un vincitore. È difficile da confrontare perché i loro editori sono così dissimili, ma nessuno dei due è molto difficile da usare. È una cravatta!

Design

ConvertKit, d'altra parte, offre solo tre opzioni di progettazione e-mail: solo testo, classico e moderno (tutti sono fondamentalmente e-mail di testo con caratteri diversi).

Puoi applicare la formattazione del testo e aggiungere grafica ai design classici e moderni. Tuttavia, rimarrai deluso se ti aspetti una vasta libreria di modelli visivi completamente creati.

ConvertKit, a loro difesa, non ha mai affermato di essere una soluzione di email marketing incentrata sul design. In realtà, c'è una ragione legittima per questo: la loro stessa ricerca mostra che le e-mail in chiaro o semplici funzionano meglio delle e-mail con molto design.

Se leggi le newsletter di leader di pensiero come Seth Godin e Brian Dean, ti renderai conto che hanno ragione.

Sebbene comprenda la logica di ConvertKit, credo che avere più opzioni sia sempre preferibile che non averne affatto, motivo per cui MailChimp è il chiaro vincitore di questo round.

Prezzi

Convertkit

Prezzi ConvertKit

Quali servizi fornisce ConvertKit in ciascuno dei suoi livelli? La quantità di email che puoi inviare al mese è forse la più importante che vuoi sapere. Questo è illimitato.

Anche se è fantastico poter inviare tutte le email che vuoi in qualsiasi momento, tieni presente che questo non ti dà il permesso di inviare spam ai tuoi iscritti.

Quindi, cos'altro includono come parte del pacchetto? Innanzitutto un mese di prova gratuito. Ciò è vantaggioso in quanto chiunque abbia un numero significativo di abbonati non deve impegnarsi in un piano costoso senza prima testarne le funzionalità e assicurarsi che siano pertinenti ai propri obiettivi per un mese.

Le funzionalità incluse in tutti i livelli di prezzo includono alcune funzioni tipiche e alcuni extra piacevoli. L'applicazione più ovvia è per la creazione di moduli. Le altre funzionalità sembrano essere orientate alla creazione e all'invio di campagne e-mail in un ordine sequenziale piuttosto che su base ad hoc.

MailChimp

Prezzi Mailchimp-

Diamo un'occhiata ai prezzi con 1,000 abbonati come punto di partenza. Se sei un lavoratore autonomo o gestisci una piccola impresa, questa è sicuramente una cifra giusta per un'azienda in crescita.

Puoi inviare un'e-mail a quegli abbonati gratuitamente con l'opzione di primo livello di Mailchimp: la versione gratuita consente fino a 2,000 abbonati (piano gratuito). Hai un limite mensile di 12,000 e-mail, quindi puoi inviare un'e-mail ai tuoi 1,000 abbonati 12 volte o inviare e-mail a segmenti diversi che sono esclusivamente rilevanti per loro, fino a un totale di 12,000 e-mail.

Riceverai moduli configurabili per l'adesione degli abbonati (magneti principali), modelli di progettazione (modelli di posta elettronica) e determinati rapporti sui dati oltre alla funzione di posta elettronica.

1,000 abbonati ti costeranno $ 15 al mese sul primo livello a pagamento. Otterrai invii illimitati, funzionalità di automazione del marketing, integrazioni CRM, segmentazione degli abbonati, report più ampi e la possibilità di operare come una squadra per questo denaro.

È improbabile che tu paghi il livello più alto, che costa £ 199 al mese e ha 1,000 abbonati.

Inoltre, leggi:-

Conclusione

Mailchimp ha molte più opzioni.

Mailchimp ha molti più connettori ed è un ottimo strumento.

ConvertKit, d'altra parte, offre un approccio chiaro che, a dire il vero, mi ha davvero colpito. Anche se non hai mai utilizzato il prodotto prima, ma hai un'idea di cosa dovrebbe fare uno strumento di email marketing, sarai subito operativo grazie alla semplicità del design e al modo in cui tutto è strutturato.

Mailchimp, d'altra parte, ha una curva di apprendimento per i principianti; dovrai prenderti del tempo per capire dove sono le cose e come funzionano. Tutto non è come se stessi lanciando un razzo nello spazio; puoi impararlo in poche ore, ma potrebbero comunque rendere le cose più facili.

Quindi, se preferisci le cose semplici, ConvertKit è la strada da percorrere.

Andy Thompson
Questo autore è verificato su BloggersIdeas.com

Andy Thompson è uno scrittore freelance da molto tempo. È analista senior di SEO e content marketing presso Digiexe, un'agenzia di marketing digitale specializzata in contenuti e SEO basata sui dati. Ha più di sette anni di esperienza nel marketing digitale e anche nel marketing di affiliazione. Le piace condividere le sue conoscenze in una vasta gamma di domini che vanno dall'e-commerce, alle startup, al social media marketing, al fare soldi online, al marketing di affiliazione, alla gestione del capitale umano e molto altro. Ha scritto per diversi autorevoli SEO, Guadagna online e blog di marketing digitale come ImageStation.

Divulgazione di affiliazione: In piena trasparenza - alcuni dei link sul nostro sito web sono link di affiliazione, se li utilizzi per effettuare un acquisto guadagneremo una commissione senza costi aggiuntivi per te (nessuna!).

Lascia un tuo commento